Metodo - Energo Progetti
314
page-template-default,page,page-id-314,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.1,vertical_menu_enabled,side_area_over_content,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Metodo

Fase 1

L’ASCOLTO

Quando si è in procinto di costruire, ristrutturare o, più in generale, intervenire su un edificio residenziale, direzionale o commerciale, l’elemento più importante è costituito dall’insieme di esigenze e obiettivi del clienteIl dialogo con il committente è quindi centrale nel processo che conduce al progetto e, conseguentemente, alla costruzione.

Prima dell’approfondimento tecnico ed economico, è necessario raccogliere, attraverso sopralluoghi, incontri e lunghe chiacchierate, tutte le necessità, i desideri, i bisogni, le urgenze, ma anche le aspettative e le fantasie del cliente in merito al progetto di costruzione o di ristrutturazione.

Fase 2

L’INGEGNO

Ad una prima fase di acquisizione delle necessità e degli obiettivi, seguirà una fase puramente ideativa dove, considerati tutti gli elementi, prenderanno forma le idee.

Lo spazio per il ragionamento e la valutazione è importantissimo, perché permette di esaminare le scelte e di gettare le basi per un progetto coerente e aderente alle necessità del cliente.

Fase 3

LA PROPOSTA E IL CONFRONTO

La fase del confronto è una delle più importanti, perché per la prima volta, il progetto che fino a quel momento il cliente aveva vissuto in una dimensione immaginaria, diventa realtà.

Attraverso schizzi, disegni, immagini tridimensionali e plastici, si giunge al chiarimento dei desideri, alla concretizzazione delle aspettative e ad un primo confronto sulle istanze economiche.

Fase 4

IL PROGETTO

Lo studio preliminare ed il confronto con il cliente costituiscono la base sulla quale sviluppare il progetto. Attraverso l’analisi minuziosa degli aspetti architettonici, strutturali, impiantistici, energetici, ambientali ed economici, il progetto permette di coordinare le discipline coinvolte e di pianificare ogni operazione riducendo al minimo gli imprevisti.

Durante la progettazione, il coinvolgimento del committente sarà costante sia in funzione delle scelte di progetto (dettagli, materiali, ecc.) sia nella costante informazione circa le tempistiche tecniche, l’iter amministrativo e le fasi di sviluppo.

Fase 5

IL CANTIERE

A progetto concluso, e una volta ottenute tutte le autorizzazioni necessarie, si procederà alla predisposizione e all’organizzazione del cantiere, tanto per la direzione dei lavori quanto per il coordinamento della sicurezza. In questa fase, l’opera rappresentata, calcolata e misurata si materializza e quelle che apparivano come certezze vengono spesso messe in discussione.

Reputiamo di fondamentale importanza l’assistenza al committente durante le fasi di cantiere e durante tutte le operazioni di conferma delle scelte di progetto. In tale modo, possiamo ulteriormente optare per delle varianti in corso d’opera che non rallentino il processo dei lavori di esecuzione, ma conducano al completo soddisfacimento del committente.  

Fase 6

CHIUSURA LAVORI

Al termine dei lavori, l’iter burocratico si conclude con l’ottenimento di tutte le autorizzazioni del caso (collaudo, agibilità, pareri VVF, ecc.). 

Come per le precedenti fasi, l’attenzione per il cliente, l’informazione continua e l’assistenza saranno parte integrante del nostro lavoro.